Come avere capelli sempre sani

CONDIVIDI

Tutte noi ci chiediamo spesso come avere capelli sempre sani. A volte una dieta sbagliata, una vita frenetica e frequenti cambi di clima causano diversi problemi ai nostri capelli che potrebbero spezzarsi, perdere luminosità, risultare opachi e stopposi. Ecco alcuni consigli su come avere sempre una chioma in salute, corposa e nutrita:

– Stendere un prodotto termo-attivo prima di asciugare i capelli. Il calore è la prima fonte aggressiva nei confronti dei capelli: li secca e spezza le punte. Se non si riesce a fare a meno del pettinare con spazzola e phon, stendere sempre un prodotto specifico che crei una patina protettiva tra la chioma e la fonte di calore.

– Utilizzare elastici morbidi, non di gomma. Gli elastici di gomma spezzano i capelli e sono la principale causa delle doppie punte. Se si ha bisogno di raccogliere i capelli, è bene fare in modo di avere sempre in borsa a disposizione elastici morbidi, in cotone o – ancora meglio – di spugna.

– Prestare attenzione all’uso di prodotti chimici. Tutte sappiamo che le tinture per capelli non sono sane, ma spesso si sottovaluta il fatto che praticamente tutto (dalla permanente alle meches) è altamente aggressivo per i capelli. La soluzione? Optare per tecniche che non richiedono un ritocco continuo, come lo shatush.

– Scegliere una dieta corretta. Capelli e cibo sono direttamente collegati ed è bene fare attenzione alla propria alimentazione, optando per alimenti ricchi di agenti positivi: la noce pecan e le mandorle evitano la caduta dei capelli, lo yogurt e il pesce ne prevengono la rottura.

– Limitare i lavaggi. Sappiamo che è difficile, ma i lavaggi frequenti non fanno che indebolire il capello, privandolo della patina protettiva e alterandone la normale produzione di sebo. Gli specialisti consigliano di lavare i capelli non più di due volte alla settimana, massimo tre.

Donna con capelli neri d'inverno, capelli sempre sani

La salute dei capelli è messa a dura prova soprattutto durante le stagioni fredde (specie in quella invernale). Questo accade perché le basse temperature, unite a vento, pioggia e umidità, contribuiscono a rendere la capigliatura un perfetto disastro; ma non si tratta di un problema al quale non si può porre qualche rimedio. Ecco infatti qualche accorgimento che si può adottare per curare i capelli nelle stagioni fredde.

– Spuntare i capelli. La maggior parte dei parrucchieri consiglia di farlo ogni 6-12 settimane, per evitare le doppie punte e mantenere il fusto sano.

– Usare sieri protettivi. L’uso di piastra e phon dovrebbe essere il più possibile limitato, ma è evidente che soprattutto d’inverno è molto difficile farne a meno. Diventa quindi importante allora fare attenzione ad usare dei sieri protettivi specifici ad azione termo-regolatrice che proteggano il capello dal calore.

– Non alzare troppo la temperatura della doccia. Sì, d’inverno fa freddo, e niente è più desiderabile di una bella doccia calda, ma l’acqua troppo calda impedisce di mantenere gli oli naturalmente protettivi sui capelli e questo li porta a spezzarsi.

– Idratare i capelli. In inverno i capelli tendono a seccarsi, quindi è bene portare spesso con se uno spray ad azione idratante e realizzare degli impacchi, magari con olio di jojoba e avocado.


NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO