Realizzare un balsamo naturale per capelli

CONDIVIDI

Spesso i prodotti naturali casalinghi permettono di ottenere risultati migliori dei prodotti chimici di marca; è possibile realizzare un balsamo naturale per capelli che dia loro lucentezza, morbidezza e salute, evitando qualunque rischio di rovinarli, per ogni tipo di capello che può aver bisogno di proprietà differenti, il tutto comodamente a casa.

Il balsamo realizzato dall’olio di jojoba e dall’aloe vera è adatto per i capelli opachi e piatti. Per preparare il balsamo a base di questi oli basterà mescolare in una ciotola cento grammi di olio di jojoba e circa 10 ml di aloe vera. La miscela ottenuta deve essere versata sui capelli umidi che devono essere massaggiati per bene, senza eseguire risciacqui con acqua o sapone. Questo tipo di balsamo casalingo rinforza la chioma e dona lucentezza ai capelli.

Per rivitalizzare i capelli in maniera naturale può essere usato l’olio di cocco. Questo prodotto non deve essere mescolato con nessun altro ma va utilizzato da solo: basta mettere una piccola quantità sulle mani e poi massaggiare i capelli partendo dalla punta fino ad arrivare alla radice. I capelli devono essere umidi e anche in questo caso non è necessario risciacquare. Per i capelli crespi, con nodi e le doppie punte, si può usare l’aceto di mele. Mettere la miscela di una tazza di acqua distillata e di un cucchiaio di aceto di mele in una bottiglia spray con vaporizzatore. A questo punto i capelli, spruzzati con il balsamo e lasciati asciugare naturalmente, si potranno pettinare con grande facilità già dopo solo pochi minuti.

Un altro balsamo spray, ideale per idratare e rivitalizzare il cuoio capelluto, può essere realizzato con l’olio di jojoba e l’olio di oliva. Mescolati un quarto di tazza di olio di jojoba e un cucchiaino di olio d’oliva si aggiunga un po’ di lavanda per donare profumo alla miscela. Si imbottigli il tutto in una bottiglia spray e poi la si conservi in frigo. All’occorrenza balsamo realizzato può essere spruzzato sui capelli umidi.
Un’alternativa adatta all’idratazione può essere prodotta con l’olio di cartamo e l’olio di oliva: mescolando due cucchiaini di olio di cartamo in una tazza di acqua con due cucchiaioni di olio di oliva e un po’ di balsamo normale si ottiene un ottimo balsamo naturale per i capelli secchi.

balsamo naturale per capelli secchi crespi

Per chi ha capelli secchi o disidratati è altrettanto adatto il balsamo al limone. Per realizzarlo bisogna spremere del succo di limone e mescolarlo bene ad un uovo sbattuto. L’applicazione avviene stendendo il balsamo preparato su tutta la testa e massaggiando con delicatezza. Dopo una posa di circa 10 minuti il risciacquo con acqua tiepida conclude l’operazione. Anche il balsamo alla papaya sa dimostrarsi particolarmente efficace. Per provarlo: acquistare una papaya e lasciarla maturare finché non diventa morbida, dopodiché schiacciarla in una ciotola e aggiungervi 3 cucchiai di olio di oliva e mezza tazza di latte di cocco. Mescolando con la frusta, si otterrà un composto morbido e omogeneo da applicare sui capelli umidi che, dopo 10-15 minuti di posa, potranno essere risciacquati (sempre con acqua tiepida).

Infine, col fine di rinforzare e nutrire i propri capelli (cosa da fare necessariamente se sono stressati e indeboliti), è molto consigliato il balsamo a base di avocado. La ricetta corrisponde ad una miscela di mezzo cucchiaio di olio d’oliva, mezzo avocado frullato e 3 gocce di olio essenziale di lavanda da realizzare in una ciotola. L’applicazione prevede, come sempre, la stesura del preparato sui capelli a partire dalle radici fino alle punte e un’attesa di circa 10 minuti prima del risciacquo finale.


NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO